> Principale
> Citta' territorio
> La Val Vibrata

via Metella Nuova - Sant'Omero

venerdý - domenica

ore 9.30 - 17.30






03.02.14 Stanziati 166.000 euro per la videosorveglianza territoriale

 

Nella seduta della Giunta complessiva del 28.01.2014  l'Unione dei Comuni ha deliberato l'approvazione finale del progetto “Controlla il territorio Val Vibrata”, nell'ambito della legge 12.11.2004 n.40 “Interventi regionali per promuovere l'educazione alla legalità per garantire i diritto alla sicurezza dei cittadini” e la Deliberazione G.R. n.737 del 17.12.2012 avente oggetto “Attuazione PAR FAS Abruzzo 2007/2013- Linea Azione V.3.1.B- Avvio definizione SAD: approvazione dell'avviso pubblico per la concessione di contributi a Comuni singoli o associati per progetti di innovazione tecnologica degli strumenti a disposizione della polizia municipale”.

 

Il progetto “Controlla il territorio Val Vibrata” prevede lo stanziamento di 166.660,00 euro e coinvolge 7 comuni della Val Vibrata, con una popolazione inferiore a 8.000 abitanti, parliamo di:

Ancarano, Colonnella, Controguerra, Civitella del Tronto, Corropoli, Nereto e Sant'Omero per l'acquisto di impianti tecnologicamente avanzati di controllo e telesorveglianza, tra cui apparati radio, sistemi di video sorveglianza, apparati tecnico-strumentali, servizi informativi e telematici.

L'Unione di comuni, così come previsto dal quadro normativo, intende perseguire due obiettivi specifici con tale investimento, quali:

1. Proporre l'ammodernamento tecnologico e la competitività della polizia locale;

2. Migliorare il controllo del territorio al fine di prevenire i fenomeni di criminalità urbana e inciviltà.

 

Il Presidente, Umberto D'Annuntiis, in merito allo stanziamento: “"Il finanziamento ottenuto , grazie alla utile partecipazione ad un bando , consentirà ai comuni interessati di aumentare la capacità di controllo del territorio e migliorare la sicurezza dei cittadini . Inoltre dimostra che ,quando ci viene concessa l'opportunità di accedere alle risorse , l'Unione dei Comuni Val Vibrata si fa trovare pronta e con progettualità adeguate . Rimaniamo in fiduciosa attesa di quella parte di fondi strutturali già concessa ad altri territori e che ancora oggi non trova la strada della Val Vibrata , fondi indispensabili per il rilancio di un territorio che ospita il 60% dei flussi turistici regionali " e che permetterebbero di procedere alla realizzazione di una pista ciclo pedonale che colleghi la costa con l'interno con conseguente bonifica e controllo del torrente Vibrata" 

 

Ufficio Comunicazione Istituzionale e

 Relazioni Esterne dell'Unione dei Comuni Città-Territorio Val Vibrata

 

 

 


Documenti allegati:

comunicato_stampa_videosorveglianza_28.01.14.odt   [74.09 KB]


« Torna all'archivio comunicati stampa